DAL 1945

a83fe62c-7ce0-4577-b86c-63cce623a5b3.jpg
c368a880-ec2d-43ac-948e-bc15b3e84d27.jpg

E’ una storia lunga, ma è una bella storia.

Comincia nel 1945 quando Pietro Neviani ottiene la licenza di vendita dall’Ufficio Provinciale delle Corporazioni di Reggio nell’Emilia. Con un Dodge, un vecchio camion residuato bellico americano, comincia a vendere la sua merce (dalle zappe, ai martelli, alle posate, ecc…) nei mercati della provincia da Castelnuovo Monti, a Montecchio, Cavriago, ecc. e si crea una fedele clientela che spesso compra col sistema del baratto: in cambio di una pentola, uova o frutta. Nel ’50 Pietro riesce ad ottenere un posto “banco fisso” in Via del Vescovado vicino a Piazza San Prospero. Sono gli anni duri del dopoguerra la gente ha bisogno di tutto e la merce esposta si arricchisce di articoli destinati soprattutto al pubblico femminile. C’è il famoso “cambio delle posate”: le donne portano le vecchie posate di alpacca (famiglia di leghe rame-zinco-nichel) e con una piccola aggiunta comprano quelle in acciaio. Pietro, nel frattempo, scopre nuove località che raggiunge prima col treno e poi affittando una bicicletta, mentre sua moglie Teresa spiega alle donne l’igienicità dell’acciaio e della sua durata. E’ un piccolo boom che permette loro di trasferirsi nel negozio di Via Fornaciari n.9, sempre in centro, dove resteranno per più di 20 anni allargandosi con magazzini vicini. Poi lo sfratto..ma si spostano vicino in Via dei due Gobbi e la clientela fedele li segue. Cambiano i tempi e ci si adegua alle richieste della clientela. Il figlio, Giulio Neviani, dà una bella impronta al negozio: nasce il reparto dei vetri di Murano, delle ceramiche toscane di Montelupo, delle stoviglie inglesi, dei cristalli cecoslovacchi…non si abbandonano però le porcellane della Ginori, i cristalli di Livellara, le pentole di terracotta della Vulcania, gli attrezzi che facilitano il cucinare di Brandani, di Mepra, di Tescoma. Resta fermo il principio di offrire un prodotto di qualità, di controllare i luoghi di produzione dove Giulio si reca personalmente; insomma il lavoro di Pietro viene portato avanti con grande competenza e soprattutto una grande passione. Veniteci a trovare nei nostri negozi di Via Fornaciari, Via del Carbone e Via dei Due Gobbi vi accoglieremo con cortesia e esperienza e speriamo che grazie a voi questa bella storia continui…